Sulla sanzione disciplinare irrogata dall’organo di un circolo sportivo (Collegio Probiviri) e sulla eventuale impugnazione della decisione

TRIB. ROMA, SEZ. XVI CIVILE, 10 GENNAIO 2019 MASSIMA N.1 I circoli sportivi devono essere qualificati in termini di associazioni non riconosciute, per cui, in ordine all’impugnazione delle deliberazioni dell’assemblea e degli altri organi sociali, trova applicazione la disciplina dettata dall’art. 23 c.c., con il solo limite – trattandosi di associazioni non riconosciute – della […]

Le obbligazioni contrattuali in tempo di “CORONAVIRUS”: impossibilità sopravvenuta e forza maggiore.

L’attuale crisi sociale e, soprattutto, economica provocata dalla diffusione del c.d. “Coronavirus Covid-19” pone per imprenditori, professionisti e parti sociali, in genere, il problema dell’impossibilità di adempiere correttamente le obbligazioni contrattuali precedentemente assunte. Scarica il PDF completo.

Sul diritto dell’avvocato a procedere ad esecuzione forzata sull’immobile costituito in un fondo patrimoniale per la soddisfazione del proprio compenso

Tribunale di Roma, Sezione IV, Esecuzioni Immobiliari, ordinanza 17.01.2019 (R.G.E. n. 106915/1999), Giudice dott.ssa Cristina Pigozzo Esecuzione immobiliare – Costituzione fondo patrimoniale – Inopponibilità del fondo patrimoniale al diritto dell’avvocato al proprio compenso professionale “Il vincolo di destinazione impresso sui beni dalla costituzione del fondo patrimoniale importa che i coniugi risponderanno dell’adempimento delle obbligazioni assunte […]

Impugnazioni civili – Appello incidentale adesivo – Inapplicabilità dell’art. 334 c.p.c.

Corte di Appello di Roma, III sez., 14.11.2017, n. 7232 Presid. estensore dott. Giuseppe Lo Sinno Procedimento civile – Impugnazioni civili – Appello incidentale adesivo – Inapplicabilità dell’art. 334 c.p.c. (Artt. 333, 334, 343 c.p.c.) “Nell’ipotesi in cui l’appellato, nel costituirsi in giudizio, chieda l’accoglimento dell’appello principale, senza esplicitare proprie autonome ragioni di censura, l’appello incidentale deve […]

La condotta imprudente interrompe il nesso causale ex artt. 2051 e 2043 c.c.

Corte di Appello di Roma, III Sez.,  del 6.3.2018, n. 1476/2018. Presidente, relatore ed estensore dott. Giuseppe Lo Sinno   Responsabilità civile extracontrattuale – risarcimento del danno – condotta del danneggiato – caso fortuito –  prevedibilità ed evitabilità del danno -esclusione responsabilità ente pubblico (artt. 1227, 2051, 2043c.c.)   “Allorché  l’origine dei danni sia ascrivibile […]

TRIB. ROMA, 22.04.2004 con cui è stato rigettato il ricorso tendente ad accertare, in via principale, l’inefficacia del licenziamento ed, in via subordinata, l’esistenza di un rapporto di collaborazione coordinata e continuativa

Tribunale di Roma, sez. lavoro, Giudice Dott. A. Bellini, del 22.04.2004 n. 57967 SENTENZA C.V.Y ATTORE E.I. S.p.A. CONVENUTO DOMICILIATO IN ROMA, VIA FLAMINIA N. 342/B PRESSO LO STUDIO DELL’AVV. M.GUIDO CHE LO RAPPRESENTA E DIFENDE IN VIRTU’ DI PROCURA GENERALE ALLE LITI Rapporto di lavoro: mancanza di prova degli elementi che caratterizzano una prestazione […]

TRIB. ROMA, 14.06.2011, sull’azione di responsabilità promossa dal Curatore contro l’amministratore di una società ex artt. 2393 e 2394 c.c. e 146, comma 2, l.f. (azzeramento del magazzino)

Tribunale di Roma, sez. III civile, del 28.06.2011   SENTENZA Nella causa civile di primo grado iscritta al n…. del ruolo generale per gli affari contenziosi dell’anno 2009, posta in deliberazione all’udienza collegiale del 25.05.2011 e vertente     TRA Fallimento della ……………. in persona del curatore avv. Mario Guido, elettivamente domiciliato in Roma, via […]

TRIB.ROMA, 10.1.2012, sull’azione di responsabilità contro gli amministratori di una società di capitali, e conseguente risarcimento del danno, relativamente ai finanziamenti elargiti a società infragruppo

Il Tribunale di Roma, sez. terza civile, del 10.01-7.02.2012, n. 2446/12 riunito in camera di consiglio e così composto: dott.ssa E. R.                                                                          Presidente dott. M. V.                                                                              Giudice dott.ssa A. Dell’O.                                                                 Giudice Relatore   ha emesso la seguente   SENTENZA nella causa civile di primo grado iscritta a n. 62388 del […]

Il Commissario Liquidatore non ha bisogno del ministero di un difensore per far dichiarare l’insolvenza.

In assenza di specifica disposizione normativa, il Commissario Liquidatore di un impresa posta in L.C.A., che chieda la dichiarazione dello stato di insolvenza dell’impresa (Artt.195,202 L.F.), non ha bisogno del ministero di un difensore (C.A. Roma Sez.1 Decreto del 10/12/2014). All.Decreto C.A. Roma

Trib. Arezzo decreto 6.3.2014 con il quale è stata rigettata l’opposizione allo stato passivo ex art. 98 l.f. , in accolgimento dell’eccezione di prescrizione presuntiva del credito del professionista (avvocato)

1) contestazione sul quantum e prescrizione presuntiva: “La contestazione sul quantum di un determinato credito vantato non implica l’ammissione della mancata estinzione del debito relativamente agli altri debiti per i quali è stata eccepita la prescrizione” 2) proposizione dell’eccezione di prescrizione: “l’eccezione di prescrizione può essere proposta senza l’uso di formule sacramentali e senza il […]